Domenica, Agosto 20, 2017
   
Dimensione
Login

Scatta la corsa a Vancouver

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

 

 

(Milano 8/10/2009)       

Scatta la corsa a Vancouver
Tutti in tavola in Olanda

La federazione ha stabilito che ai Giochi canadesi andranno solo gli azzurri qualificati tra i primi 15 delle varie specialità: per il momento sarebbero solo in tre. Questo wekend a Landgraaf il primo parallelo di Coppa

MILANO, 8 ottobre 2009 - Il 2009-10 è stagione olimpica e il Coni ha pensato bene di mettere un po’ di pepe sulla coda degli azzurri dello snowboard. Roma vuole che sull’aereo per Vancouver salga solo chi ha speranze di medaglia, cioè chi è tra i primi 15 nelle classifiche di specialità. Purga non di poco conto, considerando che tra i primi 15 ora sono in tre — Roland Fischnaller e Meinhard Erlacher nell’alpino e Raffaella Brutto nello snowboardcross—, mentre tra i primi 30 la cerchia si allarga a 16 azzurri.

GLI AZZURRI — Non è detto che gli spifferi federali si traducano su carta, anzi è probabile che si giunga a un compromesso, ma il messaggio è chiaro: chi vuole andare ai Giochi deve meritarseli. Magari a iniziare da venerdì, quando in Olanda, a Landgraaf, si svolgerà il primo slalom parallelo della stagione. La gara non assegna punti per il ranking, ma darà indicazioni importanti sullo stato di forma dei nostri nel settore più competitivo. Gli azzurri sono sei: Fischnaller, Erlacher, Christoph Mick (al posto di Rudy Galli) e Aaron March tra gli uomini, Carmen Ranigler e Corinna Boccacini tra le donne. "Fischnaller, March e la Ranigler sono i più in forma — racconta Fabio Breda, responsabile del settore alpino —, gli altri sono più indietro: cinque giorni di neve sulle gambe sono pochi. Ovvio, comunque, che la stagione è impostata in funzione dei Giochi".

IN ITALIA — "La gara davvero importante sarà quella di Limone Piemonte — aggiunge il responsabile della preparazione Cesare Pisoni riferendosi al gigante parallelo del 6 dicembre —. Quel giorno potranno gareggiare anche i ragazzi della nostra squadra B: chi sogna Vancouver dovrà sfruttare quell’opportunità". Per l’halfpipe e per lo snowboardcross la stagione è già iniziata: ad agosto in Nuova Zelanda per gli acrobati del mezzotubo (25° Manuel Pietropoli), a settembre in Argentina per il cross, con l’11° posto di Raffaella Brutto, il 21° di Alberto Schiavon, il 26° di Federico Raimo, il 34° di Luca Matteotti, vincitore dell’ultima coppa Europa, e il 41° di Simone Malusà.

Simone Battaggia

La Gazzetta dello Sport

{jcomments on}

comments

Patners

Video

 World Cup 2012 Blue Mountain :: Raffaella Brutto

 

 Intervista Raffaella :: Gli sporTaccioni
 Allenamento Cervinia SBX 2011 :: Squadra Italiana
 SBX World Championships 2011 :: La Molina Raffaella Brutto
 Olimpiadi 2010 :: Interviste a: A. Schiavon - R. Brutto - S. Malusà
 SNOWBOARD A VALMALENCO  :: WC 2009
 SBX 2009 WC Valmalenco :: Podio
 SBX 2009 WC Valmalenco :: Finale Femminile
 SBX La Molina WC 2009 :: Small Finals
 Universiadi 2009:: Premiazione
 Universiadi 2009:: Finale Femminile
 Universiadi 2009:: Inaugurazione
 Campionati Italiani 2007:: Colere
 Universiadi 2007:: Intervista a Raffaella

Le mie foto

  
   
 19 visitatori online

Login Form